mercoledì, 27 Maggio, 2020
Home Cultura Gli Istituti archivistici riaprono le loro porte al pubblico

Gli Istituti archivistici riaprono le loro porte al pubblico


Agenpress.  Anche gli Istituti archivistici, come i Musei, riapriranno le loro porte al pubblico, già a partire dalla prossima settimana: 48 Istituti archivistici su tutto il territorio nazionale, tra cui quelli situati nei capoluoghi di regione, seguiti da altri 9 nella settimana successiva, come all’elenco allegato, e poi da tutti gli altri, riprenderanno la loro attività presso le proprie sedi.

L’Attività degli Archivi di Stato, come quella degli altri luoghi della cultura, non si è mai fermata, durante tutto il periodo di lockdown. Nonostante le difficoltà, hanno continuato ad assicurare consulenza e ricerche a distanza, e aderito alle diverse campagne promosse dal MiBACT sui social network e sui siti internet istituzionali, continuando, così, a comunicare e condividere con il pubblico i loro documenti più preziosi, rendendoli accessibili da remoto. La Direzione generale, al fianco degli Istituti, ha voluto mettere in luce le attività portate avanti con determinazione sul territorio nel contesto emergenziale, e fare scoprire le sedi storiche e monumentali degli Archivi, nell’attesa di potere tornare ad accogliere il pubblico fisicamente.

L’impegno e la presenza degli Istituti e della Direzione generale sul web sono testimoniate dalla pagina dedicata ad Archivi e Biblioteche della sezione La Cultura non si ferma sul sito MiBACT, in continuo aggiornamento.

“Siamo orgogliosi di inaugurare questa seconda fase, contribuendo a restituire al Paese un senso di normalità, e al pubblico di studiosi e appassionati un accesso diretto ai nostri archivi – dichiara il Direttore generale, Anna Maria Buzzi. È stato un grande sforzo organizzativo, quello che ha permesso di definire le riaperture già dalla settimana prossima, nonostante le difficoltà e l’esiguità di personale, e nel pieno rispetto di tutti i protocolli di sicurezza a tutela di fruitori e lavoratori, ma anche un impegno corale, al quale tutti gli Istituti hanno partecipato con grande passione e motivazione: per questo, dobbiamo ringraziare i Direttori dei singoli Istituti per il grande senso di responsabilità, e anche le Organizzazioni sindacali per la sensibilità dimostrata”.

 

L’articolo Gli Istituti archivistici riaprono le loro porte al pubblico proviene da Agenpress.



Source link

Le news più consultate

Bonafede. Terremoto in magistratura. Chi entra in politica non farà più il magistrato

Agenpress – “La bozza di riforma che oggi porterò nuovamente sul tavolo di lavoro non può più attendere”. Va tutelata la “credibilità della...

Ai “navigator” di Di Maio, 2mila euro al mese senza fare nulla e bonus di 600 euro

Agenpress – Assunte “con contratto dall’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) dopo il maxi-concorso tenutosi lo scorso anno, le circa...

Berlusconi: “Dall’Europa buone notizie, quella di oggi è una giornata positiva”

Agenpress. Ho assistito in streaming all’intervento della Presidente Ursula von der Leyen davanti al Parlamento Europeo. Dall’Europa buone notizie, quella di oggi è una...

Usa. Afroamericano morto soffocato. Licenziati i 4 agenti responsabili

Agenpress – Sono stati licenziati i 4 agenti della polizia di Minneapolis coinvolti nella morte di un afroamericano, fermato durante un controllo. Lo...

Recent Comments