Milano. Palazzo in fiamme. Residente, "pannelli bruciati come burro, ci avevano detto che erano ignifughi"

Date:

Share post:

AgenPress –  Secondo il 118 non risultano persone che hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere per via dell’incendio che ha distrutto uno stabile di 15 piani a Milano. La certezza che non ci siano altre persone coinvolte si avrà quando i vigili del fuoco avranno messo in sicurezza lo stabile. L’Areu è presente con 17 mezzi. Si chiama La torre dei Moro il palazzo che sta bruciando , nella periferia sud della città in via Antonini. Il complesso è costituito da due piani interrati, adibiti ad autorimesse, posti auto, cantine e locali tecnici, da un piano fuori terra adibito ad attività commerciale, da una parte superiore in cui sono stati realizzati appartamenti disposti su due livelli. C’è poi un edificio a torre residenziale che ha 16 piani e raggiunge i 60 metri di altezza. L’edificio è composto da due grandi vele asimmetriche che salgono verso l’alto. La Torre dei Moro è realizzata in calcestruzzo armato. “Ci avevano detto che i pannelli che ricoprivano il palazzo erano ignifughi, invece sono bruciati rapidamente come fossero burro”, ha raccontano una delle condomine. “Saranno i tecnici a fare una verifica, ma ricordo perfettamente che ci avevano detto che i pannelli erano resistenti al fuoco”. “Più o meno 60 nuclei familiari abitavano in quello stabile, circa 150 persone. Quelli che sono usciti all’inizio sono una trentina”, ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che è sul luogo dell’incendio del palazzo nella periferia sud della città. “I vigili del fuoco sono riusciti in una fase iniziale, prima che divampasse il fuoco in tutto il palazzo, ad arrivare fino all’ultimo piano – ha aggiunto -, a bussare a tutte le porte e i residenti che sono usciti hanno bussato a loro volta a tutte le porte. Dobbiamo ancora attendere un po’ di tempo prima che possano entrare in tutti gli appartamenti, a sfondare: adesso sono arrivati all’ottavo piano”. ]]>

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Fedriga: attrarre investimenti esteri, sosteniamo candidatura a Expo Roma 2030

AgenPress. “Per rendere più attrattivo il nostro Paese agli investitori esteri serve anche la condivisione degli obiettivi...

Collaborazione tra il Policlinico Militare di Roma “Celio” e l’Azienda Ospedaliera-Universitaria Sant’Andrea

Firmata al Policlinico Militare la convenzione per l’implementazione delle competenze cliniche del personale medico militare. Incrementata l’integrazione tra...

Le Ostetriche Italiane, riunite a Roma, danno vita al loro Coordinamento Nazionale della categoria

AgenPress. Hanno deciso di unire, finalmente, le proprie forze, ma soprattutto intendono fare in modo che tutti...

Battute e risate di Fedez sulla scomparsa di Emanuela Orlandi. Pietro, è immaturo, cosa c’è da ridere

AgenPress – Il caso è scoppiato quando è andata in onda una puntata di Muschio Selvaggio, il podcast che...