Ostia. Non vuole indossare il burqa, 14enne presa a calci, pugni e schiaffi dai familiari

Date:

Share post:

AgenPress – Rifiutava di indossare il burqa e per questo motivo sarebbe stata malmenata con calci, pugni e schiaffi  ripetutamente dai familiari. La ragazzina sarebbe stata picchiata brutalmente dal fratello 17enne che, in preda all’ira incontrollata, l’avrebbe scaraventata contro una parete salvo poi sbatterle la testa su un mobile. Sovente sarebbe stata vittima di aggressioni anche da parte della madre per aver disobbedito all’imposizione del velo islamico. La vittima dei soprusi è una 14enne del Bangladesh che ha raccontato ai militari di essere stata minacciata e picchiata dalla madre e dal fratello. Dopo l’ennesima lite, riuscendo a scappare, domenica ha raggiunto la caserma dei militari raccontando quanto vissuto: “Mi vogliono mandare in Bangladesh. Non voglio”, ha aggiunto ai militari dell’Arma che hanno raccolto la sua testimonianza. Accompagnata all’ospedale Grassi, è stata visitata dai medici: ha riportato lesioni guaribili in 15 giorni. I carabinieri, che ora indagano per ricostruire l’esatto contesto familiare e approfondire la denuncia dalla 14enne, d’accordo con l’Autorità Giudiziaria minorile, hanno portato la giovane in una casa famiglia, misura temporanea per tutelarla. Nel frattempo madre e fratello della 14enne sono stati denunciati per maltrattamenti familiari e lesioni personali. Al vaglio degli inquirenti anche la posizione di altri parenti. Trattandosi di una vicenda molto delicata, che coinvolge anche due minorenni, i carabinieri stanno cercando di ricostruire tutti i dettagli. Le ipotesi di reato per cui si procede sono quelle di maltrattamenti e lesioni personali.     ]]>

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Sanità, UGL: “Nei pronto soccorso del Lazio clima da far west. Non restare inermi di fronte alla violenza”

AgenPress. “Quello che si respira all’interno dei Pronto Soccorso degli ospedali del Lazio è un autentico clima...

Infezioni ricorrenti: al Bambino Gesù open day con visite e consulenze gratuite su prenotazione

Sabato 4 febbraio presso la sede di San Paolo, gli specialisti dell’Ospedale saranno a disposizione dei genitori...

Roma. Incidente, muoiono 5 ragazzi, un ferito. Procura di Tivoli apre un fascicolo

AgenPress –  La Procura di Tivoli ha avviato un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, in relazione...

Roma. Auto si ribalta più volte con sei ragazzi a bordo: cinque morti (tra i 21 e i 17 anni) ed un ferito

AgenPress – Cinque ragazzi sono morti dopo che l’auto sulla quale viaggiavano si è ribaltata più volte. Il sesto, rimasto ferito,...