Russia. Il rapper Ivan si suicida per non andare in guerra in Ucraina. “Putin andrà avanti con la forza”

Date:

Share post:


AgenPress –  Ivan Petunin aveva 27 anni ed era noto per le sue canzoni nel mondo del rap. Ha pubblicato un video che ha suscitato grande commozione, dal momento che ha fatto un messaggio di addio su Telegram in cui, ha detto se fosse pubblicato, questo avrebbe significato che era già morto. All’inizio del video dice: “Se stai guardando questo video, allora non sono più vivo”.

Questo ragazzo, che ha mostrato la sua ferma opposizione alla guerra in Ucraina, spiega nel video che intende suicidarsi per evitare di essere arruolato, considerandola una vera e propria atrocità: non posso portare sull’anima il peccato dell’omicidio e non voglio .Non sono pronto a uccidere per nessun ideale”. Ha anche assicurato che Putin andrà oltre: “Mi sembra che nei prossimi giorni la mobilitazione parziale diventerà una mobilitazione totale”.

Disperato, Petunin ha spiegato le ragioni della sua angoscia: “ Non ho il diritto di premere il grilletto . Non sono disposto a prendere le armi e uccidere.  Mi perdonino tutti coloro che mi amano, ma a volte i tuoi principi devono morire. E comunque l’ultimo”. Quando il suo corpo è stato trovato a Krasnodar, le sue ultime parole sono state ancora più comprensibili: “La mia decisione finale è esattamente come morirò. Scelgo di rimanere per sempre nella storia, come qualcuno che non ha sostenuto ciò che sta accadendo e di fare un’ultima protesta.

Il presidente della Russia, Vladimir Putin, continua con i suoi piani e ha già ufficializzato l’annessione al suo Paese di quattro regioni ucraine , che sono le città di Kherson, Zaporizhia e le autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk.

 Dopo i referendum illegali e non riconosciuti da nessun Paese al mondo , Putin ha firmato l’annessione nello stesso luogo in cui ha scelto di annettere la Crimea nel 2014. E lo ha fatto allo stesso modo: per decreto, con la forza.

L’unica differenza che c’è stata in questa annessione, a differenza di quella della Crimea, è che è avvenuta nel bel mezzo di una guerra su larga scala , e con l’ombra della minaccia nucleare. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha già avvertito Putin che “mai” riconoscerà l’indipendenza di nessuno dei suoi territori a favore della Russia, chiedendo un’imminente integrazione nella NATO . L’Alleanza, per ora, non crede che sia il momento giusto.

Il corpo del rapper 27enne è stato trovato vicino a un edificio di più piani lungo la via Kongressnaya, a Krasnodar. Petunin, che si stava sottoponendo a cure neuropsicologiche, aveva ricevuto una dispensa provvisoria dal servizio militare per motivi di salute. Ma era convinto che la Russia avrebbe coscritto tutti coloro in età militare: d’altra parte, la mobilitazione lanciata da Putin ha raggiunto anche le corsie degli ospedali, con il reclutamento di medici, infermieri e persino malati, compresi i pazienti sieropositivi nonostante il governo li abbia ufficialmente esentati in quanto non idonei al servizio militare.

L’articolo Russia. Il rapper Ivan si suicida per non andare in guerra in Ucraina. “Putin andrà avanti con la forza” proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

“Ti mangiamo il cuore”. Le donne in piazza contro Giorgia Meloni. “Preparati a tremare, siamo libere di lottare”

AgenPress – Un grande striscione con scritto “Fascista Meloni noi ti farem la guerra” e “Ti mangiamo...

Roma. Violenza sulle donne: uno al mese registrato nel 2022 al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni

Nel 2020, anno del lockdown, i casi di aggressione e di incidenti domestici contro le donne di età...

Anzio e Nettuno sciolti per mafia, Tirrito: “La politica faccia una riflessione seria su chi mette nelle liste elettorali”

AgenPress. “Lo abbiamo detto in tempi non sospetti, lo ribadiamo oggi che i consigli comunali di Anzio...

Maltempo. Nella notte 80 interventi vigili fuoco a Roma. Allagamenti nella zona dell’ Idroscalo di Ostia

AgenPress – Nella notte sono stati effettuati circa 80 interventi dalle squadre dei Vigili del Fuoco a...