Ucraina. UE ulteriori sanzioni contro la Russia per l’annessione illegale delle regioni ucraine

Date:

Share post:


AgenPress – Alla luce dell’escalation della guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina e dell’annessione illegale delle regioni ucraine di Donetsk, Luhansk, Zaporizhzhia e Kherson, il Consiglio ha deciso oggi di imporre un nuovo pacchetto di sanzioni economiche e individuali contro la Russia.

Il pacchetto concordato include una serie di misure pungenti intese a rafforzare la pressione sul governo e sull’economia russi, indebolire le capacità militari della Russia e far pagare al Cremlino la recente escalation.

Questo nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia è la prova della nostra determinazione a fermare la macchina da guerra di Putin e rispondere alla sua ultima escalation con falsi “referendum” e annessione illegale dei territori ucraini. Stiamo ulteriormente colpendo l’economia di guerra russa, limitando le capacità di importazione/esportazione della Russia e siamo sulla corsia preferenziale per liberarci dalla dipendenza energetica russa. Stiamo anche prendendo di mira i responsabili dell’annessione illegale dei territori ucraini. L’UE starà al fianco dell’Ucraina per tutto il tempo necessario.

Il pacchetto concordato oggi introduce nella legislazione dell’UE la base per stabilire un massimale di prezzo relativo al trasporto marittimo di petrolio russo verso paesi terzi e ulteriori restrizioni al trasporto marittimo di petrolio greggio e prodotti petroliferi verso paesi terzi.

Concretamente, la combinazione di queste misure funziona come segue. Sarà vietato fornire trasporto marittimo e fornire assistenza tecnica, servizi di intermediazione o finanziamento o assistenza finanziaria, relativi al trasporto marittimo verso paesi terzi di petrolio greggio (a partire da dicembre 2022) o prodotti petroliferi(a partire da febbraio 2023) originari o esportati dalla Russia. 

La deroga al price cap consentirebbe la fornitura del trasporto e di questi servizi se il petrolio oi prodotti petroliferi sono acquistati a un prezzo cap prestabilito o inferiore. Il nuovo divieto per le navi dell’UE di fornire il trasporto marittimo di tali prodotti verso paesi terzi si applicherà a partire dalla data in cui il Consiglio deciderà all’unanimità di introdurre il massimale dei prezzi. Il price cap ridurrà drasticamente le entrate che la Russia guadagna dal petrolio dopo che la sua guerra illegale contro l’Ucraina ha gonfiato i prezzi globali dell’energia. Il tetto massimo del prezzo del petrolio può anche servire a stabilizzare i prezzi globali dell’energia.

Per quanto riguarda il commercio , l’UE estende il divieto di importazione di prodotti siderurgici originari della Russia o esportati dalla Russia. Ulteriori restrizioni all’importazione sono imposte anche su pasta di legno e carta, sigarette, plastica e cosmetici , nonché elementi utilizzati nell’industria della gioielleria come pietre e metalli preziosi, che complessivamente generano entrate significative per la Russia. Saranno inoltre limitate la vendita, il trasferimento di forniture o l’esportazione di beni aggiuntivi utilizzati nel settore dell’aviazione .

Il pacchetto concordato oggi comprende anche:

  • la sanzione di persone ed enti che hanno avuto un ruolo nell’organizzazione di “referenda” illegali , rappresentanti del settore della difesa e personaggi noti che diffondono disinformazione sulla guerra . Il Consiglio ha inoltre deciso di ampliare i criteri di elenco su cui basare le designazioni specifiche, al fine di includere la possibilità di prendere di mira coloro che facilitano l’elusione delle sanzioni dell’UE
  • l’estensione dell’elenco degli articoli soggetti a restrizioni che possono contribuire al potenziamento militare e tecnologico della Russia o allo sviluppo del suo settore della difesa e della sicurezza. L’elenco includerà ora alcuni componenti elettronici, sostanze chimiche aggiuntive e beni che possono essere utilizzati per la pena capitale, la tortura o altri trattamenti crudeli, disumani o degradanti
  • un divieto di vendere, fornire, trasferire o esportare armi da fuoco civili e loro componenti e munizioni essenziali, veicoli e attrezzature militari, attrezzature paramilitari e pezzi di ricambio
  • divieto per i cittadini dell’UE di ricoprire incarichi negli organi direttivi di determinate persone giuridiche, entità o organismi di proprietà o controllati dallo Stato russo
  • l’inserimento nell’elenco degli enti statali soggetti al divieto di transazione del Russian Maritime Shipping Register , ente al 100% di proprietà dello Stato che svolge attività legate alla classificazione e ispezione, anche nel campo della sicurezza, di e navi e imbarcazioni non russe
  • un divieto totale della fornitura di portafogli di criptovalute, account o servizi di custodia a persone e residenti russi, indipendentemente dal valore totale di tali criptovalute
  • il divieto di fornire servizi di architettura e ingegneria, nonché servizi di consulenza informatica e servizi di consulenza legale alla Russia

Il Consiglio ha inoltre deciso che, a partire da oggi, l’ ambito geografico delle restrizioni introdotte il 23 febbraio , compreso in particolare il divieto di importazione di merci provenienti dalle aree non controllate dal governo degli oblast di Donetsk e Luhansk, sarà esteso anche ai non- aree controllate degli oblast di Zaporizhzhia e Kherson .

L’articolo Ucraina. UE ulteriori sanzioni contro la Russia per l’annessione illegale delle regioni ucraine proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Roma. Aveva abusato di una minorenne nell’ascensore della Metro. Arrestato egiziano di 22 anni

AgenPress – Ha abusato di una ragazzina di 16 anni nell’ascensore della metro di Roma. Per questo...

Ospedale Israelitico. Presentato il primo ambulatorio multidisciplinare dedicato alla salute delle donne

AgenPress – L’Ospedale Israelitico, da sempre attento alle esigenze di tutti e impegnato nella promozione della medicina...

Anzio. Grave incidente nella notte. Auto si schianta contro un albero: morte due ragazze di 21 e 22 anni

AgenPress – Due ragazze, entrambe ventenni, sono morte in un incidente stradale avvenuto questa notte ad Anzio,...

12 febbraio 2023 la data per le elezioni Regionali del Lazio

AgenPress. Il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori, ha annunciato, con una nota indirizzata al Presidente...