Media Education: “Lo Sport come cura a dipendenza da Internet e Cyberbullismo”

Date:

Share post:


AgenPress. Oltre cinquemila studenti di 260 classi degli istituti scolastici di tutta la Regione hanno partecipato questa mattina all’evento formativo organizzato dal Corecom Lazio in modalità e-learnig dal titolo “Lo Sport come cura a dipendenza da Internet e Cyberbullismo”.

All’incontro sono intervenuti: Elisabetta Scala – Vice Presidente del Movimento Italiano Genitori (MOIGE), Giulia Silvia Ghia – assessore Cultura, Scuola, Sport e Politiche Giovanili del I Municipio di Roma, Claudia Santoloce – Presidente della III Commissione del I Municipio e il dott. Emiliano Farascioni della Polizia Postale.

La Presidente del Corecom Lazio, Maria Cristina Cafini, introducendo i lavori ha sottolineato che “La dipendenza da Internet e dai social è diventato un problema di salute generazionale che si è ulteriormente aggravato durante la pandemia, la maggioranza dei ragazzi infatti passa molte ore al giorno davanti agli schermi degli smartphone, e sempre più spesso questa dipendenza è correlata ad un aumento dell’aggressività, dell’ansia, dello stress, con effetti negativi sul rendimento scolastico. Lo sport in questo contesto può stimolare un significativo effetto benefico sui giovani.”

Per la Consigliera del Corecom Iside Castagnola, che ha condotto i lavori dell’incontro, “è molto importante che in occasione della Giornata mondiale dell’infanzia più di 5000 ragazzi del Lazio abbiano partecipato all’iniziativa di media education del Corecom, lo sport come antidoto e cura a dipendenza da internet e cyberbullismo è per noi tema centrale per contrastare il disagio e prevenirlo.”

La Vicepresidente del MOIGE Elisabetta Scala ha rivolto un appello ai genitori: “preoccupatevi di far svolgere ai vostri figli un’attività sportiva con regolarità, aiutateli a scoprire lo sport che più li appassiona, questa passione occuperà mente e corpo in un’attività sana ed educativa, sarà più difficile che cadano in pericolose dipendenze nella ricerca di divertimento e di un modo per occupare il loro tempo libero.”

 

 

L’articolo Media Education: “Lo Sport come cura a dipendenza da Internet e Cyberbullismo” proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Fedriga: attrarre investimenti esteri, sosteniamo candidatura a Expo Roma 2030

AgenPress. “Per rendere più attrattivo il nostro Paese agli investitori esteri serve anche la condivisione degli obiettivi...

Collaborazione tra il Policlinico Militare di Roma “Celio” e l’Azienda Ospedaliera-Universitaria Sant’Andrea

Firmata al Policlinico Militare la convenzione per l’implementazione delle competenze cliniche del personale medico militare. Incrementata l’integrazione tra...

Le Ostetriche Italiane, riunite a Roma, danno vita al loro Coordinamento Nazionale della categoria

AgenPress. Hanno deciso di unire, finalmente, le proprie forze, ma soprattutto intendono fare in modo che tutti...

Battute e risate di Fedez sulla scomparsa di Emanuela Orlandi. Pietro, è immaturo, cosa c’è da ridere

AgenPress – Il caso è scoppiato quando è andata in onda una puntata di Muschio Selvaggio, il podcast che...