California. Nuova sparatoria, un uomo armato uccide 7 persone. Polizia, non sappiamo ancora il movente del killer

Date:

Share post:


AgenPress – Un uomo armato ha ucciso sette persone in due aziende agricole nel nord della California, facendo precipitare nuovamente lo stato nel lutto sulla scia del suo terzo omicidio di massa in otto giorni.

Gli ufficiali hanno arrestato un sospetto,  il 67enne Chunli Zhao, dopo averlo trovato nella sua auto nel parcheggio di una sottostazione dello sceriffo, ha detto lo sceriffo della contea di San Mateo Christina Corpus.

Sette persone sono state trovate morte e un ottavo ferito in una fattoria e in un altro luogo a diverse miglia di distanza, ha detto l’ufficio dello sceriffo. I funzionari ritengono che Zhao lavorasse in una delle strutture e che anche le vittime fossero lavoratori, ha detto Corpus. I funzionari non hanno determinato un movente per la sparatoria.

Il killer aveva limitati precedenti penali: “non sappiamo ancora il movente”, cosa lo ha spinto ad agire,  afferma lo sceriffo della contea di Los Angeles Robert Luna, sottolineando che il killer della sala da ballo della California era stato comunque arrestato nel 1995 per un reato legato alle armi.

La California è ancora sconvolta da un attacco alla celebrazione del capodanno lunare a Monterey Park che ha ucciso 11 persone e ha gettato un’ombra su un’importante festività per molte comunità asiatico-americane. Le autorità stanno ancora cercando un movente per la sparatoria di sabato.

“Per la seconda volta negli ultimi giorni, le comunità della California piangono la perdita di persone care in un insensato atto di violenza armata”, ha detto martedì mattina il presidente Joe Biden. “Anche se attendiamo ulteriori dettagli su queste sparatorie, sappiamo che il flagello della violenza armata in tutta l’America richiede un’azione più forte”.

Il nuovo anno ha portato sei uccisioni di massa negli Stati Uniti in meno di tre settimane, pari a 39 morti. Tre si sono verificati in California dal 16 gennaio.  Il database tiene traccia di ogni omicidio di massa – definito come quattro morti escluso l’autore del reato – commesso negli Stati Uniti dal 2006.

Gli omicidi sono avvenuti alla periferia di Half Moon Bay, una città a circa 30 miglia (48 chilometri) a sud di San Francisco.

Il vice sindaco di Half Moon Bay, Joaquin Jimenez, ha affermato che le vittime includevano lavoratori agricoli cinesi e latini. Alcuni lavoratori vivevano in una delle strutture e i bambini potrebbero aver assistito alla sparatoria, ha detto. Corpus ha detto che non era immediatamente chiaro come fossero collegati i due luoghi.

L’ufficio dello sceriffo ha ricevuto per la prima volta segnalazioni di una sparatoria nel pomeriggio e ha trovato quattro morti e un quinto ferito sulla prima scena. Gli ufficiali hanno poi trovato altre tre persone colpite a morte nelle vicinanze, ha detto il capitano Eamonn Allen in un comunicato stampa.

Circa due ore dopo, un agente dello sceriffo ha individuato l’auto di Zhao parcheggiata fuori dalla sottostazione di uno sceriffo in un centro commerciale e lo ha arrestato.

Un video dell’arresto mostrava tre agenti che si avvicinavano a un’auto parcheggiata con le armi sguainate. Zhao è sceso dall’auto e gli agenti lo hanno tirato a terra, lo hanno ammanettato e portato via. Un’arma è stata trovata nel suo veicolo, hanno detto i funzionari. Il video è stato catturato da Kati McHugh, una residente di Half Moon Bay che ha assistito all’arresto.

“E’ un’indagine complessa, ci sono molte cose che ancora non sappiamo”,  aggiunge Luna.

Almeno una delle armi recuperate in casa del killer era modificata, riferisce la polizia secondo la quale sono state rinvenute alcune prove sul fatto che il killer stesse lavorando manualmente a dei silenziatori. Al momento non ci sono indicazioni di legami fra il killer e almeno una delle sue vittime ma “questo può cambiare. Stiamo sentendo i testimoni”.

L’articolo California. Nuova sparatoria, un uomo armato uccide 7 persone. Polizia, non sappiamo ancora il movente del killer proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Lazio, Panunzi (Pd): “Soddisfatto per essere stato eletto presidente della commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione”

AgenPress. “Soddisfatto di ricoprire questa importante carica”. Lo afferma il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Panunzi,...

Regione Lazio. Elenco-anagrafe delle opere pubbliche incompiute

AgenPress. L’Osservatorio regionale dei Contratti pubblici della Regione Lazio, ricorda alle Stazioni appaltanti, agli Enti aggiudicatori ed...

Della Casa (M5S Lazio): “In bilancio Giunta Rocca tagli, tasse e mancanza di coperture finanziarie”

AgenPress. Il Bilancio tecnico presentato dalla Giunta Rocca non contiene i presupposti per essere votato favorevolmente dal...

AQUAE! World Water Day 2023

Presentato oggi a Roma il rapporto Onu «Accelerating Cooperation and Partnership on Water» AgenPress. “Per tutelare e gestire...